Cerca
random image
April 11, 2021

Copywriter: la scrittura al servizio delle aziende

Se per caso l’unica cosa che avete scritto in vita vostra è la lista della spesa e fate fatica anche ad avere un’idea per il sabato sera, lasciate stare il mestiere di copywriter. Di fatti, ricoprire questo ruolo significa essere bravi con la penna e gestire un flusso continuo d’idee creative.

Ma cosa fa il copywriter? Per copywriter s’intende una figura professionale che si occupa di scrivere testi destinati a diversi settori. Il suo compito è quello di ideare messaggi ad hoc in base alle esigenze del cliente e al target di riferimento. In altre parole è una tecnica di scrittura persuasiva che adotta strategie differenti secondo il mezzo di comunicazione scelto.

Copywriter cosa fa

C’era una volta il copywriter che si occupava solo delle réclame, oggi, invece, il copy si è fatto spazio all’interno del marketing digitale per quanto concerne la gestione della comunicazione su Internet e dei contenuti testuali, come articoli per blog aziendali ottimizzati in ottica SEO oppure advertising sui social. 

Cosa fa il copywriter?

Lavorare come copywriter presuppone la commistione di differenti tecniche di comunicazione a disposizione del professionista. Quest’ultimo si coordinerà con il cliente sul tono da adottare, la platea a cui rivolgersi e la mission da perseguire. Può, ad esempio, concentrarsi su temi interessanti per l’utente, coinvolgerlo nella discussione, spingerlo a interagire con un brand.

Un bravo copywriter deve possedere alcuni requisiti quali l’amore per la lettura, la curiosità, la costanza, la conoscenza di più lingue straniere, l’essere trasversali e socievoli. Ma non basta, vediamo come diventare copywriter.

Come diventare copywriter

Il percorso per diventare copywriter non passa da titoli accademici specifici. Come diventare copywriter è qualcosa definito dall’esperienza e, ovviamente, da alcune competenze basi. La specializzazione deve includere un percorso universitario che preveda almeno le conoscenze base sul linguaggio del marketing, lingue straniere e materie umanistiche. E’ consigliabile una laurea in lingue o lettere e, allo stesso tempo, l’aver frequentato corsi di formazione specifici sulla comunicazione pubblicitaria. 

Come si diventa copywriter – Consigli

Per chi aspira al mestiere di copywriting, il suggerimento è quello di partire dalla rete iscrivendosi a gruppi su Linkedin e Facebook. Leggere tanto e aggiornarsi sul campo della pubblicità. Magari aprire un blog di approfondimento! Bisogna poi studiare argomenti specifici: Google Analytics, Google Search Console e altri tool SEO adatti a perfezionare gli articoli. Dulcis in fundo, frequentare corsi online in Digital Marketing, sulle strategie SEO e sul Social Media Marketing. 

Per capire cosa fa il copywriter, basta lasciare qualche curriculum nelle agenzie di pubblicità e di comunicazione o si può lavorare in maniera autonoma in qualità di freelance. In tal senso, esistono sul web portali che collegano chi scrive i contenuti con i clienti. 

Quanto guadagna un copywriter

Il salario di un copywriter dipende dall’esperienza e dalle aziende con cui si lavora. I copy esperti in Seo possono guadagnare anche 45mila euro l’anno. Ci sono clienti che pagheranno 10 euro ad articolo, fino a 50, 100 o 300 euro. Gli elementi che influenzano la retribuzione sono: la tipologia di clienti, i risultati ottenuti nel tempo, la flessibilità del copy, la velocità nella scrittura.